17 febbraio 2014

A Ginevra Peugeot punta sull'high tech

L'anno scorso Peugeot presentò un sistema ibrido innovativo, basato su motore a combustione e uno ausiliario ad aria compressa. I vantaggi rispetto a un ibrido elettrico stanno nel minor peso e nell'assenza di manutenzione perché privo di batterie. Ora l'Hybrid Air, questo il nome, va in produzione e lo vedremo sulla 2008 nel 2016, ma ovviamente lo stesso sistema potrebbe essere adottato anche dalla cugina Citroën C3. Il miglioramento rispetto al prototipo riguarda la possibilità d'uso anche con un Diesel, che abbassa ulteriormente le emissioni iniziali di 69 g/km di CO2. Al salone di Ginevra vedremo poi una nuova gamma di motori a benzina a tre cilindri, il primo dei quali sarà da un litro, verrà offerto sulla nuova 108 ed erogherà 70 CV. C'è poi un milledue, disponibile nelle versioni da 83 e 130 CV, querst'ultima turbocompressa. La nuova 108 sarà ancora prodotta in joint venture con Toyota; vedremo perciò ancora le tre versioni Peugeot, Citroën e Toyota dell stessa minivettura.

Nessun commento:

Posta un commento