12 febbraio 2014

Al cuore del business con il web

Il web si insinua sempre più nel substrato della vita di tutti; in particolare le sue rapidità e concretezza creano nuove condizioni per il marketing. E' il caso del modo di vendere le auto, che ha nella rete una risorsa che comincia solo ora a essere sfruttata adeguatamente. Io ho comprato la mia ultima auto in questo modo, per esempio, ma non tutti i costruttori sono ancora pronti a questa rivoluzione digitale, che implica un netto cambiamento nella struttura di vendita. Il modello bricks & clicks, come viene definito tra gli addetti ai lavori, implica una netta riduzione dei costi di esposizione delle vetture ma ovvviamente un pari aumento delle risorse da collocare sul web per offrire al cliente una scelta adeguata. Un'analisi svolta dalla società di consulenza Frost & Sullivan prevede per il 2020 tra il 60 e il 70% dei nuovi contratti di vendita ottenuti via web, sia con siti specifici sia con piattaforme social. Un esempio di questa tendenza è lo spazio espositivo a Mayfair, Londra, realizzato da Audi. Si chiama Audi City London e permette di esaminare e configurare l'intera gamma dei 4 anelli grazie a schermi orizzontali ad alta definizione a disposizione dei clienti. Lo spazio è relativamente piccolo, in una zona lussosa e ad alto costo immobiliare della city, ma permette la stessa fruibilità di una grande concessionaria con costi assai più contenuti e maggiore visibilità.

Nessun commento:

Posta un commento