13 febbraio 2014

Conto alla rovescia per la Twingo

Quella della foto si chiama Twin'Run concept e l'abbiamo vista l'anno scorso ma, una volta levato il V6 3,5 litri da 320 CV, messo un motore più umano e allestita da strada, sotto sotto c'è la nuova Twingo, che condivide con l'anticipazione corsaiola la trazione posteriore. La vedremo a Ginevra tra due settimane nella versione a 5 porte ma per valutarla appieno dovremo aspettare anche la nuova smart, la cui scocca è la stessa. Collocare tutti i gruppi di trazione al retrotreno consente maggior spazio nell'abitacolo ma implica anche maggiori costi realizzativi, che però dovrebbero essere compensati dalla sinergia di progetto (e dai numeri di produzione) con Mercedes. La nuova vettura sarà comunque collocata a un livello superiore alla precedente e con numerose possibilità di personalizzazione; una sorta di ritorno ai primordi del modello, che inizialmente divenne famoso proprio per la forte personalità.


Nessun commento:

Posta un commento