22 marzo 2016

Dagli orologi alla supercar




 
Nicolas Hayek (rip), patron di Swatch, voleva l'auto low cost ma Mercedes l'ha trasformata nella smart. Bell & Ross invece, che non costruisce orologi di plastica ma costosi ed esclusivi oggetti per militari, piloti, sommozzatori e astronauti, per il suo ingresso nel mondo dell'auto ha scelto invece di fare il botto. Con la AeroGT, presentata a Baselworld (la fiera svizzera dell'oreficeria e degli orologi) lo scorso weekend, infatti, la Casa francese entra nel mondo delle supercar con una vettura dotata di un V8 di 4.2 litri (sarà mica Audi per caso?) da 610 cavalli, che agisce sulle ruote posteriori per il tramite di un cambio automatico a 8 marce. Per ora si sa che va da 0 a 100 km/h in circa 3 secondi, che raggiunge i 360 km/h e che pesa circa 1.300 kg. L'aerodinamica impone regole; la AeroGT non è quindi un mostro di personalità, ma devo dire che la coda è molto aeronautica e ha un certo fascino, con gli scarichi che sembrano i coni di coda di due turboreattori. Nessun dato su prezzo e disponibilità; trattative riservate.

Nessun commento:

Posta un commento