10 marzo 2016

Quasi pronta la NSX Type R

Di fatto per strada non s'è ancora vista, ma ne stanno preparando la versione R. Parlo della Honda NSX e del coinvolgimento del reparto corse della Casa per alleggerire e modificare in senso competitivo la nuova sportiva top del marchio, che ora circola praticamente soltanto negli Usa sotto il brand Acura. Il modello di serie ha un V6 biturbo di 3.5 litri da 507 CV in posizione centrale, più un motore elettrico da 50 CV nella scatola del cambio e due motori elettrici che agiscono sulle ruote anteriori, oltre alle batterie necessarie per fare da buffer e consentire l'eventuale marcia solo elettrica. La parte ibrida pesa circa 150 kg e la Honda progetta di eliminarla quasi completamente: la R avrebbe quindi una "sana" trazione posteriore e farebbe a meno dei motori anteriori e del pacco batterie, ma non dell'elettromotore nel cambio, dato che questo funge anche da volano, alternatore e motorino di avviamento. Il risparmio di peso non sarebbe quindi radicale ma comunque superiore ai 100 kg, considerando anche un risparmio di 5 kg legato alla sostituzione del tetto in metallo con una versione in carbonio. Il motore sarebbe poi ulteriormente potenziato con maggiore pressione di sovralimentazione e l'applicazione ai turbo dell'assistenza elettrica per ridurre il lag introdotto dall'aumento di pressione di lavoro e dalla mancanza della parte ibrida in forma compensativa. Nei primi esermplari testati, però (Honda è già avanti con il progetto), sono emersi alcuni problemi di guidabilità legati alla mancanza della trazione integrale e all'esuberanza del propulsore, problemi che Honda conta ovviamente di risolvere ma che danno anche alla R una sorta di cattiveria che alla fine fa parte del progetto. Previsto anche un debutto sportivo per la vettura, il cui ambito è però ancora da definire.

Nessun commento:

Posta un commento