8 aprile 2016

Elettrica sprint in sviluppo alla Nissan

Data 2013 la Nissan Bladeglider, elettrica a tre posti destinata alla città con i motori integrati nelle ruote. Si trattava di una derivazione cittadina dalla ZEOD RC, sportiva sviluppata per Le Mans, ma, come la sorella più quieta, entrambe non ebbero seguito concreto. Alla Nissan però la Leaf non basta e così, partendo da quel concetto con le ruote anteriori ravvicinate, è in fase di sviluppo una piattaforma che potrebbe essere motorizzata tanto in maniera tradizionale quanto elettrica, ma in entrambi i casi con spiccata connotazione sportiva. Così dicono i jap, in particolare il capo del design Nakamura, ma, visto il pregresso, consentitemi di esprimere qualche dubbio. Se ci si deve basare infatti sulle dichiarazioni dell'anno scorso, che volevano le Z trasformate in crossover, questa nuova elettrica sportiva potrebbe nascere con un look (e un baricentro) più da vacanze al mare che da pista. Speriamo che nello scontro tra le tendenze del marketing (vedi le dichiarazioni VW sulle Suv) e il purismo Nismo vinca il secondo.

Nessun commento:

Posta un commento