11 aprile 2016

Hennessey spakka


Gli yankee riaprono la corsa ai record. La Hennessey, realizzatrice texana di elaborazioni in genere e dell'assoluto delle auto Usa, la Venom GT, ha deciso di celebrare i suoi 25 anni di attività con una serie di primati, primo dei quali il record mondiale di velocità per auto stradali. Su una pista della base navale di Lemoore, in California, la GT ha raggiunto i 435.21 km/h, più dell'attuale record fatto registrare nel 2010 dalla Bugatti Super Sport con 430, 89 km/h. Purtroppo, però, la Venom non ha effettuato i regolamentari due passaggi in senso inverso necessari all'omologazione e quindi il record è per ora solo rimandato. Ma i fatti rimangono, così come la potenza di 1.472 CV erogata dal V8 biturbo di 7 litri che "spingono" un peso di soli 1.244 kg, nulla rispetto ai 1.838 kg (ufficiali) della Veyron Super Sport da 1.200 CV. Che la Venom sia una belva è indubbio, che sia guidabile dagli umani meno, provate a chiederlo a Steven Tyler che ne ha comprata una. Comunque la partita rimane aperta, perché per la nuova Bugatti Chiron si prevede il raggiungimento del "muro" dei 1.500 CV e la competizione, prevedibilmente, avrà un nuovo inizio. Per la cronaca, come mi disse l'ing. Materazzi (Ferrari F 40) quando andai a provare la sua Edonis da 700 CV, il problema non è ottenere i cavalli (e oggi con i nuovi materiali è ancora più facile), ma fornire al motore il necessario raffreddamento. Pena un'affidabilità da primo Novecento.

Nessun commento:

Posta un commento