14 aprile 2016

Stop al consumo per la M4 GTS ad acqua


Si chiama BMW M4 GTS l'ultima nata di una genìa di modelli destinati alla pista a partire da basi già moolto performanti. La Casa ha provveduto a fare le opportune modifiche per ridurre il peso e aumentare la potenza. Nel primo caso, adottando tecnologie leggere, il risultato è una massa di 1.585 kg, meno della M4 di serie ma sinceramente si poteva far meglio. Certo, si tratta di una vettura costosa, esclusiva, ma non tanto da giustificare l'impiego delle tecnologie più avanzate; poi non bisogna dimenticare che la GTS è sì da pista, ma assolutamente omologata anche per l'uso stradale, comfort compreso. Per quanto riguarda il potenziamento, invece, si è fatto uso di una soluzione tanto vecchia quanto efficace, l'iniezione d'acqua. Si tratta di un sistema sviluppato negli anni '60, all'inizio dell'era turbo in Usa, che prevede l'introduzione nella camera di scoppio di una piccola quantità di acqua che, evaporando, sottrae calore alla miscela, ne aumenta la densità e riduce la possibilità di detonazione. Così si può pompare la pressione del turbo senza pericolo di bucare i pistoni e la potenza ottenuta è safe. I cavalli della GTS sono così saliti a 500 CV, con una coppia massima di 600 Nm; lo 0-100 si stacca in 3,8 secondi e la velocità massima autolimitata è di ben 305 km/h. Il dato interessante però è che, con buona pace della veridicità delle rilevazioni ufficiali, la percorrenza media risulta di 12 km/litro, decisamente notevole per un'auto con 167 CV/litro e 3 kg/CV. A questo proposito ricordo che alla presentazione della Maserati 3200 GT (turbo) quando feci notare all'ingegnere della Casa l'elevato consumo mi rispose che era dovuto alla benzina in eccesso che occorreva iniettare per raffreddare il motore e non friggerlo. Gli chiesi quindi perché non adottassero l'iniezione d'acqua e la risposta fu che poiché non si poteva avere la certezza che il cliente si sarebbe ricordato di rifornire il serbatoio (d'acqua) con regolarità, per evitate danni era meglio usare la benzina, visto che per il tipo di clientela non sarebbe stato un problema. Evidentemente alla BMW si fidano maggiormente dei propri clienti, ma il dato interessante è che anche un turbo a benzina di elevata potenza può avere consumi ragionevoli. Meditate...

Nessun commento:

Posta un commento