13 settembre 2016

C'è chi può...


Da un po' di tempo la corsa alle ipercar è in pieno svolgimento e se c'è spazio anche per le new entry, figuriamoci per chi un blasone ce l'ha già. E il caso di Aston Martin e della sua AM-RB 001, sviluppata con Red Bull Racing e prevista per il 2018. V12 con sistema ibrido, scocca in carbonio progettata da Adrian Newey, la AM-RB si prospetta come la nuova McLaren F1, con il prezzo assolutamente astronomico di oltre 3 milioni di euro. Beh, nonostante il considerevole esborso richiesto (con i conseguenti lauti guadagni per Aston, che pur impiegando materiali "esotici" non fa certo beneficienza), la Casa non ha intenzione di estendere la produzione delle 150 auto previste per coprire i 450 ordini già ricevuti. Un bel 300 ricconi resteranno quindi a bocca asciutta almeno fino al 2022, quando potrebbe essere deliberata una nuova ipercar. Nel complesso business di questo segmento esclusivo occorre quasi sempre aggiungere "un pezzo alla collezione". Così i vari nababbi che già possiedono Ferrari LaFerrari, McLaren P1 e Porsche 918 Spyder non avranno pace vedendo quel "buco", ma Aston la mette giù dura, finché può.

Nessun commento:

Posta un commento