4 novembre 2016

Atvus by Lucid, l'anti Tesla





Circa un anno fa trattavo della Atieva, startup californiana con i piedi in Cina in procinto di misurarsi con Tesla sul suo campo, quello delle elettriche di alta gamma. Beh, ha cambiato nome, dopo una campagna acquisti che ha interessato anche uomini provenienti proprio dalla principale concorrente e ora si chiama Lucid. Il suo primo prodotto, prossimo al lancio ufficiale è la Atvus, di cui sonop stati siffusi alcuni teaser riguardanti esterno, cockpit e uno scorcio di gruppo motore. Già si intuisce un design decisamente diverso da quello anesteticamente svizzero della Model S, particolari come il tetto in cristallo e gli interni in alluminio e pelle bianca sono in pendant con l'esterno. La Atvus ha due motori elettrici per complessivi 672 kW, circa 913 CV e quindi si candida a berlina di classe, sì, ma con prestazioni da ipercar. Per garantire le quali occorre ovviamente un pacco accumulatori di capacità adeguata, 87 kWh nella fattispecie, che potrebbero crescere fino a 100. La dotazione prevede inoltre l'ormai immancabile (su questo livello di auto) sistema di guida automatico o giù di lì, e un'interfaccia di azionamento molto user friendly, basata su comandi vocali e movimenti. Nessun leak sul prezzo, ipotizzabile però nell'ordine dei 100 K $, mentre Lucid dichiara una produzione prevista in 130.000 auto l'anno. Gli facciamo gli auguri?

Nessun commento:

Posta un commento