6 dicembre 2016

Grande complication




Sulla logica degli yankee ci sarebbe molto da dire, basta guardare ai risultati delle ultime elezioni. Ma dove raggiungono vertici davvero inarrivabili è nel campo delle elaborazioni, ove si accomunano da un lato tuner eccellenti e dall'altro preparatori un po', diciamo, sovietici, nel senso della complicazione e della ridondanza, a volte, del loro lavoro. E' il caso del Dream Giveaway Garage, che è solito organizzare vendite di beneficenza offrendo in palio le sue vetture elaborate. In questo caso si tratta di una Dodge Challenger SRT Hellcat X, indubbiamente la più animale delle muscle car a stelle e strisce, che di serie (quella senza la X) tira fuori dal suo 6.2 litri sovralimentato con compressore volumetrico 717 ponies e 882 Nm. Beh, l'elaborazione aggiunge "solo" un centinaio di cavalli e porta il totale a 816 CV e 1085 Nm. Forte incremento di coppia, quindi, ma meno brillante il lavoro sulla potenza, visto il dato di partenza. Il fatto è che per ottenere l'obiettivo hanno aggiunto due turbo, che soffiano nell'aspirazione del volumetrico. Per non disintegrare quest'ultimo, quindi, la pressione fornita dalle giranti dev'essere bassa e così si spiegano i proporzionalmente ridotti vantaggi di tutta la macchinosa storia. In ogni caso mica roba da buttare, anche se il comportamento osservabile dai video non mi sembra esattamente quello di una schiodatombini; saranno veri i dati dichiarati? Ma mi tocca un'autocritica. Per parlare senza lingua biforcuta occorrerebbe provarla, 'sta X, no?

Nessun commento:

Posta un commento