9 gennaio 2017

La Kia sportback da Detroit





A dicembre avevo parlato della Stinger, che poteva anche chiamarsi GT. Eccola in passerella a Detroit, trazione posteriore che porta a 2 il numero totale di vetture di questo tipo del brand (c'è anche la K900). E' una berlina/coupé a 4 porte che fa delle doti stradali un atout grazie alla presenza del torque vectoring e di un differenziale autobloccante, dotata al lancio di due motori: un due litri turbo da 260 CV e 353 Nm e un V6 biturbo di 3.3 litri da 370 CV e 510 Nm. Cambio automatico a 8 marce con paddle al volante e ruote da 18 pollici per la duemila e da 19 per la 3.3, freni Brembo; da 0 a 100 in poco più di 5 secondi per la più potente. Il riferimento stilistico ad Audi A5 Sportback, BMW Gran Coupé e MB CLS è evidente, ma c'è più spazio per i bagagli. Considerata la grande diffusione del marchio in Usa, c'è da attendersi un certo successo della vettura, visto inoltre il prezzo che dovrebbe collocarsi a cavallo dei 40.000 $. In Europa le cose andranno diversamente e la politica del prezzo dovrà essere assai più competitiva per vincere il confronto con i blasoni.

Nessun commento:

Posta un commento