2 febbraio 2017

E' già dietro l'angolo la nuova 911


La nuova generazione delle Porsche 911, attesa al debutto per il 2018, è già avanti con lo sviluppo e i primi muletti sono stai colti durante i test in area artica. Nella fattispecie si trattava di "corpi" di Carrera S, dotati però di quelle che saranno le novità visibili del nuovo modello, perlopiù collocate al retrotreno: uno spoiler posteriore largo quanto la vettura, luci concentrate in una lunga striscia che segue lo spoiler e scarichi più vicini al centro del paraurti. Davanti i gruppi ottici hanno una diversa inclinazione, mentre la carreggiata dovrebbe aumentare lievemente grazie all'impiego di una nuova piattaforma sviluppata internamente, tale da consentire anche il montaggio di sistemi ibridi, una prima sulle 911, oltre a unificare la linea produttiva delle Carrera e delle 718 Boxster e Cayman. Sempre all'insegna della sinergia, la stessa piattaforma potrebbe anche essere impiegata dalla Audi per la R8 e da Lamborghini per le sostitute di Aventador e Huracán. Il fatto che lo stesso telaio consenta la realizzazione di vetture sia con motore posteriore, sia centrale implica che anche nelle prossime 911 la posizione del propulsore sarà spostata in avanti, a tutto vantaggio dell'equilibrio delle masse e dell'agilità della vettura. I motori saranno ancora i 3 litri turbo dell'attuale linea e seguendo l'abituale rito Porsche dovrebbero essere potenziati nelle nuove versioni, ma è ancora presto per dati tecnici.

Nessun commento:

Posta un commento