24 marzo 2017

La prima della specie




Crossland X è il primo prodotto dell’alleanza GM-Peugeot, quella precedente al takeover di qualche settimana fa. L’accordo di partnership riguardava infatti Suv e veicoli commerciali e questa nuova Opel si basa sulla piattaforma della 2008, nell’ambito del programma del marchio tedesco di presentare sette nuovi modelli nel corso di quest’anno.  La sigla X d’ora in poi identificherà le Suv , ecco dunque l’aggiunta a Mokka che diventa Mokka X, mentre Crossland X non rientra nell’ambito dei crossover sportivi ma piuttosto in quello degli urban crossover a target famigliare, per la clientela che predilige spazio, comfort e praticità. La linea è rinnovata rispetto alla produzione esistente: il frontale con la griglia a doppie ali e i gruppi ottici full led conferiscono all’auto un aspetto più moderno, mentre la verniciatura in due colori e la disponibilità di ruote fino a 17 “ snelliscono un corpo vettura necessariamente sviluppato verso l’alto. All’interno sedili di nuovo tipo, concepiti per offrire un elevato comfort lombare con accesso facilitato dalle porte ad ampia apertura; elevata la luminosità grazie al grande tetto panoramico in cristallo. Il divano è regolabile longitudinalmente (in opzione) con una corsa di 150 mm e dispone di 3 regolazioni di inclinazione oltre a reclinarsi separatamente; il vano ha una capacità da 522 a 1.255 litri. Nella plancia lo schermo touch LCD da 8 pollici, connesso al sistema di sorveglianza GM OnStar, che sarà disponibile anche dopo l’acquisizione Peugeot. Uno head up display completa (a richiesta) la dotazione, mentre nell’ambito della sicurezza è presente la frenata automatica, che entro i 30 km/h porta all’arresto completo della vettura e fino a 85 km/h riduce a 22 km/h la velocità. I motori saranno a 3 e 4 cilindri, aspirati e turbo, anche Gpl Tech. Da giugno sul mercato con l’aspirato 1.2, al prezzo di lancio di 16.900 euro.

Nessun commento:

Posta un commento