5 aprile 2017

Nel confronto tra Polizie l'Italia vince


Police Pursuit è un videogioco (anche online) nel quale ci si diverte a fare inseguimenti, con il gusto di poter stare a seconda dei casi dalla parte della polizia o da quella dell'inseguito ma senza correre i rischi cui si va incontro nella vita reale (che negli Usa sono peraltro consistenti). Per le Case è ormai pratica (quasi) comune la traslazione dalla fantasia alla realtà delle supercar impiegate nei videogiochi; così Nissan ha realizzato dal vero la #23, ovvero la GT-R di Police Pursuit carrozzata per lo Skyline Metro Police Department, istituto di fantasia che si rifà alla polizia di New York. Nessun incremento di potenza: l'auto ha il V6 biturbo 3.8 in configurazione standard da 573 CV, ma ovviamente dispone di una serie di optional specifici destinati al ruolo di chaser che le si confà. Così al grande alettone posteriore fa da contraltare la barra con le luci blu e rosse esterne, che a sua volta si ripete nella parte alta del parabrezza con i flash allo xeno; nella parte anteriore ci sono un altoparlante per i warning, oltre al ripetitore delle luci e a una barra messaggi, senza dimenticare il bumper corazzato integrato nella struttura ex novo in fibra ci carbonio per i tamponamenti tecnici, quelli che tanto piacciono ai cops e che vediamo sulle real TV. Ma la modifica più vistosa è relativa ai cerchi di serie, sostituiti da ruote da 22 pollici in lega ma con lo stile di quelle in acciaio. Ok, bella storia. Ma vogliamo mettere il confronto con la Lambo nostrana?

Nessun commento:

Posta un commento