26 aprile 2017

Nissan-Mitsu: sviluppi paralleli


Lo scorso ottobre Nissan ha acquisito la quota di controllo di Mitsubishi per una cifra attorno ai 2,3 milioni di dollari. Carlos Ghosn, ora divenuto amministratore delegato di entrambe le aziende, non vuole però puntare a una effettiva fusione dei due marchi, ritenendo di maggior successo uno sviluppo parallelo che mantenga le peculiarità dei rispettivi progetti e dia loro maggiori chances di successo. Le dichiarazioni fanno seguito ai rumors di una fusione completa, che il tycoon ha voluto così smentire in una dichiarazione alla Reuters. Quello che invece appare realistico è lo sfruttamento dell'ampia rete di vendita Mitsubishi in Indonesia, con la possibilità per il gruppo Renault-Nissan di diffondere parallelamente i propri prodotti specialmente in ambito pickup e autocarri leggeri, mentre negli Usa l'intenzione è di aumentare la presenza sul territorio grazie alla rete Nissan. In ogni caso l'azione di irrobustimento della Mitsubishi prosegue e a fine anno i conti dovrebbero tornare in pareggio.

Nessun commento:

Posta un commento