28 giugno 2012

Ancora peripezie per la Saab

Certe storie iniziano male e finiscono peggio. Parlo di Saab e della sua lunghissima discesa agli inferi, culminata con il recente fallimento. Un filo di speranza era risorto con la svedese NEVS, National Electric Vehicle Sweden, società che ha rilevato dal fallimento parte delle strutture con l'intento di fare una 9-3 elettrica nel giro di un anno. Beh, direte voi un bel cambio di orientamento, ma auguri. Proprio quelli che gli servono, perché Saab AB e Scania, proprietarie del marchio Saab, non hanno intenzione di concederlo in uso alla NEVS, dubbiosi sul successo dell'iniziativa elettrica. Quindi la futura auto avrà la forma di una 9-3, un nuovo gruppo motore a batterie, ma non si chiamerà Saab e sarà quindi sullo stesso piano delle numerose auto elettriche nordiche. Auguri, davvero.

Nessun commento:

Posta un commento