12 febbraio 2013

P1 über alles

L'abbiamo vista da fuori (http://auto-thrill.blogspot.it/2013/01/a-ginevra-la-p1-erede-della-f1.html); ora è la volta dei teaser dell'interno. La McLaren P1, nuova hypercar che intende bissare il successo della "vecchia" F1, mostra un cockpit in stile aeronautico e rivestimenti in carbonio grezzo, che permette così di risparmiare peso (1,5 kg) evitando la lacca protettiva. Ovviamente sono in carbonio anche la scocca, pur se non realizzata con il procedimento a fibre continue Lamborghini, e i sedili (10,5 kg l'uno); persino i tappetini sono realizzati in uno speciale materiale ultraleggero. Un particolare spiega ancor meglio la filosofia alla base del progetto: gli schienali hanno una inclinazione di 28°, che può salire su richiesta a 32° se vuoi guidare con il casco; come dire un'auto per la strada ma "pronto-corse". Eppure McLaren non ha seguito la filosofia Porsche in questa direzione. Invece di ridurre alla nuda scocca le vettura per alleggerirla, qui ci sono tutti i comfort e un'interfaccia uomo-macchina che sfiora la perfezione dell'avionica. Una ricerca assai sofisticata, quindi, per ottenere  le stesse funzioni con pesi ridotti all'osso. Più particolari vengono resi noti e più cresce la voglia di vedere questa meraviglia britannica; possiamo solo sperare, però, che in Albione abbiano perso definitivamente l'abitudine alle "dimenticanze" che rendeva sì molto pittoresche le sportive UK, ma anche decisamente scomode da usare.

Nessun commento:

Posta un commento