6 marzo 2014

Presente e futuro per Bridgestone

Il salone di Ginevra offre anche una vetrina sulle nuove tecnologie relative ad accessori e parti costituenti fondamentali della vettura, come nel caso degli pneumatici. E Bridgestone ha scelto la kermesse svizzera per presentare due importanti innovazioni. La tecnologia ologic, termine che deriva dalla contrazione di "ecology e optimized logic", individua una nuova serie di coperture più strette delle tradizionali ma con maggior diametro, che testimoniano dell'attenzione a uno sviluppo industriale e commerciale rispettoso dell’ambiente. La riduzione dell'attrito di rotolamento del 30% e la minor larghezza del battistrada riducono infatti  i consumi e favoriscono il contatto con l'asfalto in condizioni di scarsa aderenza. Per fare un esempio, il prodotto della generazione ecologic all'interno della gamma di prodotto ECOPIA reca le misure 155/55-19 ed è equivalente a un 175/65-15 tradizionale; balza all'occhio la grande differenza di diametro che però corrisponde a un battistrada sensibilmente più stretto. Peraltro, chi si occupa di sviluppo dei prototipi sa bene come spesso vengano omologate gomme troppo larghe rispetto a potenza e caratteristiche dell'auto per meri motivi estetici, dato che al salire del diametro sale anche la larghezza del battistrada. La tecnologia ologic rappresenta perciò una sorta di uovo di Colombo e unisce il criterio stilistico (grande diametro) con le reali esigenze della vettura. Ma guardando più in là nel tempo c'è la seconda generazione degli pneumatici Air Free, visti allo scorso salone di Tokyo. Si tratta ancora di un prototipo, ma l'evoluzione è già stata notevole: da un peso massimo del veicolo di 100 kg con velocità non superiore a 6 km/h dei primi prodotti si è passati ora a 410 kg e 60 km/h, valori che ne consentono l'impiego su veicoli da città. L'evoluzione va verso l'impiego generalizzato ma occorre ancora lavoro di ricerca sullo smaltimento del calore e sull'elasticità, con l'obiettivo di ottenere infine uno pneumatico che elimina completamente il pericolo delle forature e che si trova sempre nelle ottimali condizioni di lavoro. Nel fuoristrada, per esempio, un Air Free sarebbe prezioso. Senza contare le possibilità nel campo dello stile: ruote colorate, disegni personalizzati, tutto un mondo da scoprire.

Nessun commento:

Posta un commento