12 maggio 2014

VW spinge su motori e cambi

Dopo gli exploit nel campo dei turbo benzina cattivi, con il recente 4 cilindri della Golf R 400, ora la casa di Wolfsburg applica la stessa politica di evoluzione in chiave di potenza (o di downsizing, se si vede la questione dal'altro lato) ai turbodiesel: è pronta infatti una versione biturbo del 2 litri a gasolio, che erogherà 240 cavalli e sarà impiegata inizialmente sulla Passat. L'annuncio è stato dato nell'ambito del simposio tenutosi a Vienna sui motori; nella stessa sede è stato anche confermato l'impegno sul fronte della conversione a metano dei motori a 3 e 4 cilindri della famiglia TSI e data l'anticipazione dell'arrivo di un  nuovo tre cilindri turbodiesel 1.4 declinato in tre potenze, 75, 90 e 105 CV. Sul fronte delle trasmissioni, è è in arrivo una nuova versione del cambio DSG a doppia frizione dotata di ben 10 rapporti e capace di trasmettere coppie fino a 500 Nm. L'evoluzione del turbodiesel biturbo segue a un lungo periodo di vuoto nel campo specifico, dopo la "curiosa" scelta di installare l'unico motore di tale genere solo sui veicoli commerciali.

Nessun commento:

Posta un commento